AZIENDAPRODOTTIRACINGUSO E MANUTENZIONENEWS ED EVENTIRETE DI VENDITA
Losail - 13 Aprile 2009
Casey Stoner - Losail race

I PILOTI REGINA TRIONFANO NELLA GARA IN NOTTURNA DEL QATAR

 

Anche quest’anno la gara nel deserto del Qatar si corre in notturna, ma il primo Gran Premio della stagione si apre sotto il segno della pioggia. La 125cc e la 250cc si sono corse domenica, sotto una pioggia incessante, che ha costretto gli organizzatori a posticipare a lunedì la gara della MotoGP.

 

 Nella 125cc, la gara viene interrotta al quarto giro a causa della pioggia e dei problemi di visibilità che crea il riflesso della luce sulla patina di acqua sull’asfalto. Vince Andrea Iannone (Regina), che condivide il podio con Simon e Cortese.

 

Sempre per la pioggia, la quarto di litro è al via a giri ridotti. Grande assente il campione del mondo in carica Marco Simoncelli, che non è riuscito a risolvere i problemi al polso.

La gara si chiude con un ottimo primo posto di Barbera (Regina) e terzo posto di Mike di Meglio (Regina).

 

Il giorno successivo, la gara in notturna della MotoGP regala forti emozioni per tutti i ducatisti. Casey Stoner, autore di una partenza perfetta, si porta al comando e domina la gara dal primo all’ultimo giro. Per il pilota australiano questa è la terza vittoria consecutiva nel circuito del Qatar,

 

 

CASEY STONER (Ducati MotoGP Team) 1°
“Sono particolarmente felice di questa vittoria perché è frutto del duro lavoro fatto da tutti i ragazzi in Ducati durante l’inverno. E’ stato duro anche lavorare in questo fine settimana, con il poco tempo che avevamo a disposizione. La notte scorsa ci preparavamo ad andare in gara con un set up un po’ modificato, del quale non eravamo del tutto sicuri, ma che si è rivelato perfettamente azzeccato quando lo abbiamo potuto provare nei venti minuti della sessione di oggi. Sapevamo che questa pista è impegnativa sotto il profilo dei consumi, quindi ho cercato di adattare un po’ il mio stile di guida per mantenere un buon passo e nello stesso tempo cercare di non far avvicinare Valentino, ma alla fine non ho avuto problemi. Infine c’era la questione del polso ma anche sotto quel punto di vista è andato tutto bene: Ho sicuramente bisogno di continuare ad allenarmi intensamente perché durante l’inverno non ho potuto fare il mio solito carico di lavoro ma sono sicuro che continuerò a fare progressi”.

 

La moto di Casey Stoner monta la performante catena Regina 520 ORAW2

 

 

MOTOGP

1 Casey Stoner Ducati –Regina chain- 42:53.984

2 Valentino Rossi Yamaha +7.771

3 Jorge Lorenzo Yamaha +16.244

 

250cc

1 Hector Barbera Aprilia –Regina chain-  26:50.940

2 Jules Cluzel Aprilia +0.826

3 Mike Di Meglio Aprilia –Regina chain- +6.181

 

125cc

1 Andrea Iannone Aprilia –Regina chain- 8:37.245

2 Julian Simon Aprilia –Regina chain- +0.180

3 Sandro Cortese Derbi +5.211

 

indicetorna su